Risonanze Folk - Viaggio in folle

Il gruppo, dalle origini fino alla produzione del loro secondo album “Viaggio in folle” (Soulmatical 2012) fuori Venerdi 30 Novembre 2012, si è sempre caratterizzato per un’effervescente esplorazione musicale capace di spaziare dalle sonorità balcaniche alle melodie irlandesi e per una rilettura della musica popolare del Sud-Italia, senza mai dimenticare un certo spirito rock. Dagli studi classici alle esperienze bandistiche, questo gruppo poliedrico si presenta in tutta la ricchezza della sua eterogeneità, che mette in evidenza le molteplici influenze musicali dei componenti. Ritmi incalzanti, melodie vocali a più voci e influenze popolari, per raccontare con la musica i paradossi di un paese straordinario e pieno di contrasti: lirico, melodrammatico e degno della più eccentrica delle commedie brillanti.

Viaggio in folleè la metafora di un viaggio musicale, quello compiuto dalle Risonanze Folk prima di approdare al loro nuovo progetto in studio. Partendo da Villa Castelli, dalla migliore tradizione popolare, la loro musica ha esplorato lidi apparentemente lontani dal folk in senso
stretto. Essa assapora suoni e colori d’Europa: gighe irlandesi, danze popolari balcaniche, musiche circensi, tutti elementi che confluiscono ad arricchire il bagaglio sonoro di questo gruppo, che
dal reggae all’elettronica, arriva a sconfinare nell’hard rock.

Il loro viaggio inizia e ritorna nell’Italia di oggi, un paese pieno di contraddizioni e di storie da raccontare: storie di uomini coraggiosi morti per un ideale, storie di gente che da sempre
costruisce il proprio futuro senza sperare nella giustizia di una classe politica allo sbando, storie d’amore folli e paradossali, storie di matrimoni e banchetti eccezionali. Un viaggio che ritorna
all’Italia per poi concludersi in Puglia, un ritorno alle origini. La Puglia: terra d’amore e di lotta, terra di lavoratori emigrati e mai più ritornati, di operai e d’altiforni, di contadini e massaie, di
sapori e vini forti; terra attaccata alle tradizioni popolari di feste e santi patroni, ma anche terra di speculazione e modernità.
Tutto questo condito da una sana dose di follia, che percorrendo tutte le canzoni, dona all’intero percorso musicale un aspetto visionario. Folli ritmiche e variazioni di tempo, folli accostamenti di generi musicali lontani fra loro, folli parole in testi apparentemente slegati da un contesto reale, folli i protagonisti delle storie tratteggiate che prendono vita assieme alla musica folle e vivificatrice delle Risonanze Folk.
Folli gli artefici di questo lavoro: otto teste a confronto, che hanno saputo dare vita negli anni a una proposta musicale diretta e originale, senza accessori inutili, allo stesso tempo trascinante, coinvolgente e apprezzabile da un pubblico variegato e senza limiti d’età.

Viaggio in folle, fuori Venerdi 30 Novembre 2012 per Soulmatical/Goodfellas.
Questo disco è promosso con il sostegno del PO FERS PUGLIA 2007/2013 ASSE IV - PUGLIASOUNDS.

Tracklist
1) LA TERRA
2) TACCO 12
3) LA GIOSTRA
4) ROSSO D'AMORE
5) LA PALLADIMENSIONE
6) GENTE DI CLASSE
7) LO STATO DI LIBERO
8) UN UOMO IN FRAC
9) DAGARAFET
10) IL PADRE DELLA SPOSA
11) SPETTACOLO
12) LA FOLLIA DI TONIO

Prodotto da: Angelo “Blazon” Cisternino (per SoulMatical)
Registrato e mixato da Adriano Sicuro, Angelo Cisternino, Rino Marino c/o Soulmatical Studio (Laboratori BDB) a Mesagne (Br) e c/o 432 Hz Studio a Melendugno (Le), eccetto “La follia di Tonio” registrato e mixato da Nanni Surace c/o Pure Rock Studio di Brindisi

Hanno collaborato: Domenico Masella (Trombone), Ciro Masella (Basso tuba), Vincenzo Vitti (Violoncello), Enrico Cervellera (Pianoforte), Gabriele Blandini (Tromba).

Foto: Mosè Ferrari

Grafica: Domenico Giovane

Video: Mauro Russo (Calibro 9)

Info&Booking: What’a Live Entertainment Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

ALTRE INFORMAZIONI

http://www.soulmatical.com

http://www.risonanzefolk.com

http://www.facebook.com/lerisonanzefolk

http://www.myspace.com/risonanzefolk

http://www.youtube.com/risonanzefolk

http://www.twitter.com/risonanzefolk